aquila

AVVIATO IL TAVOLO APERTO PER LA FASE DI PROGRAMMAZIONE TRANSITORIA DEL CINEMA AQUILA. ACCOLTE LE PRIME PROPOSTE. PROIEZIONI ANCORA BLOCCATE. MANCA LA LICENZA DI PUBBLICO SPETTACOLO. PRONTI A FARE PRESSIONI

▶ Giovedì 17 novembre si è volto nel foyer del Nuovo Cinema Aquila il primo appuntamento che ha aperto ufficialmente la nuova fase dei lavori del tavolo di coprogettazione del programma culturale – aperto a tutti e a cadenza settimanale – per l’avvio della fase transitoria di apertura del Cinema del Pigneto.

Incontro che SCCA – Spazio Comune Cinema Aquila – e altre comunità di riferimento del territorio – ha fortemente voluto avesse luogo all’interno degli spazi del cinema stesso, a contatto con il quartiere, pubblico, democratico, esente da ogni possibile conflitto di interesse privato e partecipativo. Tanti, ancora una volta (a dispetto dei continui rimandi che il movimento popolare ha dovuto in questi mesi subire), i partecipanti coinvolti in questa nuova fase del percorso, che hanno portato sul tavolo la richiesta di inserire eventi di diversa natura all’interno della programmazione.

Percorso purtroppo ancora gravemente depotenziato, a causa della mancanza a tutt’oggi della licenza di pubblico spettacolo, richiesta dal territorio all’amministrazione municipale già da svariati mesi.

Motivo per il quale anche ieri sera gli eventi di natura cinematografica proposti sono stati comunque calendarizzati (su decisa pressione di SCCA), anche se di nuovo e solamente (ancora dopo mesi!) in modo approssimativo e ipotetico. Purtroppo non si conoscono le tempistiche reali del rilascio di detta licenza, e ciò diventa sempre più incomprensibile. .

▶ Municipio V e Comune di Roma non sono stati in grado fino ad oggi di fornirci dati sul progresso di tale istanza. Rimandando a questioni di natura burocratica. E questo noi lo abbiamo denunciato ieri sera una volta di più e oggi lo continuiamo a denunciare. Emerge anche in questo caso, con una evidenza sempre più esplicita, un aspetto importante delle contraddizioni che fin dall’inizio hanno caratterizzato l’azione politica dell’attuale nuova amministrazione, capitolina e municipale: si vogliono (ma a questo punto, si vogliono?) fare politiche popolari e partecipative SENZA imprimere una linea di azione e decisione politica agli apparati burocratico-amministrativi in netta discontinuità con quanto finora attuato dai precedenti amministratori.

Il risultato è, ed era, scontato: la presa in ostaggio e l’annullamento della progettualità e dell’azione politica, l’immobilismo amministrativo nel territorio e, fatto però né scontato né gratuito, la messa in mora della stessa azione organizzativa e rivendicativa dei territori, delle realtà territoriali.

Di fronte a questo stato di cose, si è deciso di procedere direttamente e organizzarsi a livello territoriale per chiedere al dipartimento municipale notizie certe e rivendicare nuovamente, come si è sempre fatto a partire dal luglio scorso, la necessità dell’immediata ripresa delle proiezioni.

▶ Invitiamo tutti, partecipanti e non, a iscriversi alla newsletter di SCCA inviando una mail a riapriamoilcinemaaquila@gmail.com o visitando il nostro blog www.riapriamoilcinemaaquila.wordpress.com per proporre e partecipare alle iniziative di rivendicazioni sopra esposte.

▶▶ Manteniamo viva e continuiamo la mobilitazione ▶▶

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...