Programmazione 02 – 05 febbraio

Giovedì 02 febbraio

Orecollection-locandinare 20:00 Tavolo di coprogrammazione per le aperture transitorie del Cinema.

Ore 21:00 Proiezione di Recollection di Kamal Aljafari (Ger, 2015, 70′)

La città di Jaffa, in Palestina, vista attraverso le pellicole israeliane e americane che l’hanno immortalata tra gli anni Cinquanta e Novanta. Rimossi grazie al montaggio tutti i protagonisti delle riprese originali, il regista palestinese Kamal Aljafari cerca tra le comparse e i passanti la storia di un luogo che non esiste più, ma dal quale egli stesso proviene.

Presenta il film Lorenzo Esposito (festival del cinema di Locarno/Fuori Orario)

[+INFO]

Venerdì 03 febbraio

Dalllocandina-cinedeaf-off_3-febe 19:00 CinedeafOFF. Aspettando il Festival del Cinema Sordo.

Una serata dedicata al Cinema Sordo attraverso la visione di una selezione di opere vincitrici dell’ultima edizione della manifestazione.

Ore 19:00 Presentazione
Ore 19:15. THE KISS di C. Swinbourne, UK,7′
Ore 19:25 IF I DON’T LOOSE di J.S Claire, UK, 15′
Ore 19:45 TALK CINEDEAF: OFF? con la proiezione dei cortometraggi:
CHE COSA E’ IL CINEMA SORDO? di V Spedicati, IT, 3′
A FAILURE TO COMMUNICATE di I Chan, AUS, 2′
Pausa.
Ore 20:30 HABANA MUDA di E. Brach, FR, 61′

Cinedeaf è il Festival Internazionale del Cinema Sordo di Roma. Emanazione dell’Istituto Statale per Sordi di Roma (MIUR) – prima scuola pubblica per sordi in Italia oggi centro di documentazione, consulenza, formazione e ricerca sulla sordità – ha come obiettivo principale l’inclusione delle persone sorde e la valorizzazione delle loro potenzialità e professionalità nel settore cinematografico.
Grazie a un’idea di Arthouse Pigneto, in attesa del via ufficiale all’organizzazione della 4° edizione del Festival, il Cinedeaf torna al Cinema Aquila dove la manifestazione ha avuto inizio nel 2012.

[+INFO]

Sabato 04 febbraio

locandina la trattativa A3.jpgOre 20:30 Proiezione di La Trattativa di Sabina Guzzanti (Ita, 2014, 108′)

Di cosa si parla quando si parla di trattativa? Delle concessioni dello Stato alla mafia in cambio della cessazione delle stragi? Di chi ha assassinato Falcone e Borsellino? Dell’eterna convivenza fra mafia e politica? Fra mafia e Chiesa? Fra mafia e forze dell’ordine? O c’è anche dell’altro?

La pellicola, di genere documentaristico, ha come tema centrale la trattativa Stato-mafia, la negoziazione tra lo Stato italiano e Cosa nostra avvenuta negli anni novanta.

Un gruppo di attori mette in scena gli episodi più rilevanti della vicenda, impersonando mafiosi, agenti dei servizi segreti, alti ufficiali, magistrati, vittime e assassini, massoni, persone oneste e coraggiose e persone coraggiose fino a un certo punto. Così una delle vicende più intricate della nostra storia diventa un racconto appassionante.

La produzione del film è risultata complessa e travagliata e ha richiesto quattro anni di lavorazione. Ha avuto la sua anteprima mondiale alla 71ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove è stato presentato fuori concorso. In seguito, il film è stato distribuito a partire dal 2 ottobre dello stesso anno dalla BiM Distribuzione.

A seguire: dibattito con la presenza della regista

Domenica 05 febbraio

Ore 18:15 Proiezione di La Trattativa di Sabina Guzzanti

Ore 20:30 Seconda proiezione.

[+INFO]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...