Programmazione 7-8-9 aprile

Venerdì 07 aprile, ore 18.00
NANAY presenta:
Sangue del suo sangue
La prima videoinchiesta sulla donazione del cordone

In occasione della giornata Nazionale della Salute sarà proiettata la videoinchiesta sulla donazione del cordone ombelicale di Amyel Garnaoui e Angelo Loy.
In cosa consiste la donazione del sangue del cordone ombelicale? La pratica della raccolta del sangue cordonale ha delle conseguenze sulla salute del neonato? A chi appartiene il sangue del cordone ombelicale? A chi appartengono le cellule staminali contenute in questo sangue? Le donne sono correttamente informate sulla natura di questa donazione? Quanto costa al Servizio Sanitario Nazionale la raccolta e la conservazione del sangue cordonale? Esistono alternative efficaci a questa donazione? Queste le domande che intende sollevare il film, attraverso un viaggio in Italia alla ricerca delle figure coinvolte in tale complessa realtà: madri, ostetriche, ginecologi, ricercatori, politici, magistrati, associazioni, pazienti, alla luce delle più recenti ricerche scientifiche.

[+INFO]


Venerdì 07 aprile, ore 21.00
BDS Roma presenta:
The Fading Valley
di Irit Gal (Doc, Israele, 54′)

Ore 21.00 Proiezione del film; a seguire, discussione.


Sabato 08 aprile, ore 18.00
ZERO. Inchiesta sull’11 settembre
(Doc, Ita, 120′) Inchiesta di: Paolo Bianchi, Giulietto Chiesa, Franco Fracassi,Thomas Torelli. Regia: Franco Fracassi, Francesco Trento, Giulietto Chiesa.

Zero è un film documentario che rompe il muro del silenzio; un’inchiesta giornalistica rigorosa, costruita con interviste girate in tutto il mondo a testimoni oculari, sopravvissuti, responsabili delle indagini, esperti, tecnici, scienziati, familiari delle vittime, giornalisti. Tre narratori d’eccezione, Dario Fo, Lella Costa e Moni Ovadia, accompagnano lo spettatore nel viaggio attraverso le menzogne della versione ufficiale. Immagini di repertorio inedite ed esclusive, documenti ufficiali, ricostruzioni in computer grafica, permettono allo spettatore di
riconsiderare i fatti da punti di vista diversi e riuscire a guardare di nuovo, in maniera critica, le immagini dell’11 settembre 2001.

[+INFO]


Sabato 08 aprile, ore 21.00

One (Doc, Ita, 98′)

Inchiesta di Ludovica Amici, Katia Campacci, Enrico Mugnai, Giorgia Pietropaoli e Francesca Spatola. Regia: Franco Fracassi.

A 10 anni dall’ attacco alle torri gemelle, One è il sequel del famoso documentario Zero che ha ricercato la verità sull’ 11 settembre. Un film che va dritto al cuore del terrorismo internazionale come nessuno ha mai fatto prima, indagando sui misteri di Al Qaida e la sua organizzazione. Un viaggio attraverso vent’ anni di storia, 34 paesi in cinque continenti: dal deserto del Sahara alla giungla del Borneo, dai grattacieli americani alle vette dell’ Himalaya, dal ritiro dei sovietici dall’ Afghanistan all’11 settembre, fino ai più recenti attacchi a Bali, Madrid e Londra. Con interviste esclusive ad agenti dei servizi segreti, soldati, mercenari, mujaheddin e ex terroristi.


Domenica 9 aprile, ore 19.00

Comando e controllo
(Doc, Ita, 70′) Scritto e diretto da Alberto Puliafito.

Comando e controllo racconta come si vive in uno Stato di Emergenza. È un racconto corale, lucido e puntuale, della deriva autoritaria della gestione del potere in Italia attraverso le emergenze. Una vera e propria indagine che, come in un romanzo giallo, si snoda attraverso quattro indizi per ricostruire le trasformazioni avvenute negli ultimi anni nel Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e il modo in cui è stato gestito il post-terremoto all’Aquila: dalla mancata ricostruzione alla costruzione immediata delle controverse C.A.S.E. di Berlusconi. Ma non è una storia che riguarda solo l’Aquila. In Italia, l’emergenza si sta allargando a tutto il normale vivere democratico. E tutto il normale vivere democratico può essere gestito “in deroga”. È la storia di un modello di gestione del potere autoritario, ma dal volto gentile che si sta imponendo in Italia e nel mondo.


Domenica 9 aprile, ore 21.00

Sangue e cemento
(Doc, Ita, 58′) Regia: Gruppo Zero, inchiesta: Franco Fracassi
Con: Paolo Calabresi, Mario Russo, Eleonora Ferrazzi, Daniela Mastrosimini, Vincenzo
Perrone, Andrea Petrosino, Daniele Sagnotti, Fabiana Tacente.

Cause recenti e responsabilità remote di chi ha costruito male per risparmiare sul materiale e sulle tecniche, di chi doveva controllare, ma non lo ha fatto; agli amministratori che hanno favorito la speculazione a discapito della sicurezza dei cittadini. Interviste e testimonianze a sismologi, geologi, tecnici del territorio e delle costruzioni, avvocati e giudici arricchiscono questo film-documento. Sangue e Cemento è stato realizzato dal Gruppo Zero, un collettivo di giornalisti, cineasti e comunicatori che producono documentari d’inchiesta per un’informazione corretta e libera da manipolazione. Perché L’Aquila non era inserita nella fascia 1 di pericolosità sismica? Perché dopo l’inizio dello sciame sismico (ottobre 2008) non erano state disposte misure adeguate? Perché la notte del 6 aprile 2009 sono morte 299 persone?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...